Monumenti e lapidi

Dettaglio immagine

Ente competente:
Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
Definizione del bene:
monumento ai caduti, a lapide
Luogo:
Lombardia, Varese (VA), Piazza San Vittore
Data:
sec. XX | 1918-1945
Ambito culturale:
ambito italiano
Materia e tecnica:
marmo/ scultura
Misure:
cm 520x700x30;
Descrizione del bene:
Due monumenti a lapide, posti l’uno di fronte all’altro, dedicati ai caduti di tutte le guerre; compare la lista dei caduti.
Trascrizione:
sul monumento a lapide di sinistra, in alto: MCMXV MORIRONO PER LA PATRIA MCMXVIII MCMXXVI
Notizie storico-critiche:
I due monumenti ai caduti a lapide sono posti all’interno dell’Arco Mera, arco che collega piazza San Vittore e il Corso. (L’Arco Mera conduce in piazza del Podestà, un tempo cuore civile del Borgo giacché vi ebbe sede, nell'abbandonato Palazzo del Pretorio, la municipalità. Costruito nel 1850 a spese del canonico Luigi Mera, da cui prese il nome, l’Arco è in pietra di Viggiù ed è ornato di notevoli bassorilievi e statue. Nelle sue pareti interne due lapidi in marmo ricordano, una il canonico suddetto e l'altra Antonio Garoni il quale, morendo, nel 1833, lasciò a Varese, sua città natale, una cospicua somma per la pubblica illuminazione). (Ambrosoli Luigi, Storia di Varese - Varese Macchione 2011; Gandini Anna Maria, C'era una volta... la mia Varese - Gavirate Nicolini 2001).
Codice identificativo:
0303254228
Nome del file:
lapidi/SBSAE_MI_S27/D03254228.jpg