Progetto

Il progetto nazionale 14-18 Documenti e immagini della Grande Guerra, coordinato dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane, è nato nel 2005 con l’obiettivo di creare un grande archivio di immagini di particolare interesse storico, documentario e artistico sulla Prima Guerra Mondiale riunendo virtualmente le più importanti raccolte di documenti e testimonianze di guerra costituite in Italia tra il 1915 e il 1918, grazie all’iniziativa dell’allora Comitato nazionale per la storia del Risorgimento.

In 14-18 si trovano aggregate fonti documentarie e memorialistiche di diversa natura che testimoniano tutti gli aspetti del periodo, dalle azioni militari alla satira politica, dalle memorie personali ai canti di guerra alle dure condizioni di vita dei civili.

 

Carta geografica figurata dell'Europa, manifesto satirico che rappresenta i vari paesi coinvolti nella guerra

 

A gennaio 2018 si contano nel portale 71 istituti coinvolti tra archivi di Stato, privati, militari e universitari, biblioteche statali, civiche e universitarie e musei; la sezione Monumenti e lapidi include le schede di catalogo dei monumenti ai caduti presenti su tutto il territorio nazionale censiti dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione. Sono anche presenti documenti forniti da privati cittadini.

 

14-18 è in continua implementazione ed è sempre aperto a nuove collaborazioni. Per partecipare è sufficiente scrivere un’e-mail all’indirizzo 14-18@beniculturali.it.

 

Se volete saperne di più sulle origini del progetto potete leggere questi tre articoli pubblicati qualche anno fa in "DigItalia. Rivista del digitale nei beni culturali":

- Progetto Immagini della Grande Guerra, di Paola Gioia, (Numero 2 - 2007);

- Ricordando la Prima Guerra mondiale, a cura di Paola Gioia, Marco Pizzo e Adriano Santiemma, (Numero 1 - 2012).

- Ricordare la Prima Guerra Mondiale, di Silvana de Capua, Patrizia Martini e Pierantonio Metelli (2013).

 

Dicono di noi

Articoli

- Citazioni

- Notizie